IO SONO PER SEMPRE UN EFFETTO DI DIO 

1.PADRE, SONO STATO CREATO NELLA TUA MENTE, UN SANTO PENSIERO CHE NON HA MAI LASCIATO LA SUA DIMORA. SONO PER SEMPRE UN TUO EFFETTO, E TU PER SEMPRE LA MIA CAUSA. IO SONO RIMASTO COME TU MI HAI CREATO. DIMORO TUTTORA DOVE TU MI HAI POSTO. E TUTTI I TUOI ATTRIBUTI SI TROVANO IN ME, POICHÉ E’ TUA VOLONTÀ AVERE UN FIGLIO COSI’ SIMILE ALLA SUA CAUSA CHE LA CAUSA ED IL SUO EFFETTO SONO INDISTINGUIBILI.
CHE IO SAPPIA DI ESSERE UN EFFETTO DI DIO E, DUNQUE, DI AVERE IL POTERE DI CREARE COME TE. E COME E’ IN CIELO, COSI’ E’ IN TERRA. IO SEGUO IL TUO PIANO E SO CHE ALLA FINE RADUNERAI I TUOI EFFETTI NEL TRANQUILLO CIELO DEL TUO AMORE, DOVE LA TERRA SVANIRÀ E TUTTI I PENSIERI SEPARATI SI UNIRANNO NELLA GLORIA COME FIGLIO DI DIO.
2.Guardiamo la terra scomparire oggi, dapprima trasformata per poi, perdonata, dissolversi interamente nella “SANTA VOLONTÀ” di DIO.

Per le istruzioni delle lezioni di questa seconda parte degli Esercizi di “Un Corso in Miracoli” fai riferimento alla Lezione 221

Per il testo sulla CREAZIONE, a cui queste lezioni fanno riferimento, vedi la Lezione 321

Se desideri ricevere le lezioni di “Un Corso in Miracoli” direttamente nella tua casella di posta elettronica, iscriviti qui al servizio http://www.marinadiwan.com/un-corso-in-miracoli/

(Commenting: OFF)

TUTTE LE COSE CHE PENSO DI VEDERE RIFLETTONO DELLE IDEE 

1.Questa è la nota dominante “DELLA SALVEZZA”: quello che vedo riflette un processo nella “MIA MENTE”, che inizia con la “MIA IDEA” di quello che voglio. Da questo punto “LA MENTE” forma un’immagine della cosa che desidera, la giudica di valore e quindi cerca di trovarla. Queste immagini sono poi proiettate all’esterno, prese in considerazione, stimate reali e custodite come proprie. Da desideri folli deriva un mondo folle. Dal giudizio deriva un mondo condannato. E da pensieri “DI PERDONO” emerge un “MONDO GENTILE”, pieno di misericordia per il “SANTO FIGLIO” di DIO, che gli offre una “DIMORA BENEVOLA” dove può riposare per un po’ prima di continuare il viaggio, aiutare i “SUOI FRATELLI ad andare avanti con LUI e a trovare la via che conduce “AL CIELO” e a DIO.
2.PADRE NOSTRO, LE TUE IDEE RIFLETTONO LA VERITÀ, MENTRE LE MIE SEPARATE DALLE TUE, NON FANNO ALTRO CHE SOGNI. POSSA IO VEDERE QUELLO CHE RIFLETTE SOLTANTO LE TUE IDEE, POICHÉ LE TUE, E LE TUE SOLTANTO, DIMOSTRANO LA VERITÀ.

Per le istruzioni delle lezioni di questa seconda parte degli Esercizi di “Un Corso in Miracoli” fai riferimento alla Lezione 221

Per il testo sulla CREAZIONE, a cui queste lezioni fanno riferimento, vedi la Lezione 321

Se desideri ricevere le lezioni di “Un Corso in Miracoli” direttamente nella tua casella di posta elettronica, iscriviti qui al servizio http://www.marinadiwan.com/un-corso-in-miracoli/

(Commenting: OFF)

MI LIMITO A SEGUIRE, POICHÉ NON VOGLIO CONDURRE 

1.PADRE, TU SEI COLUI CHE MI HA DATO IL PIANO PER LA MIA SALVEZZA. TU HAI STABILITO IL CAMMINO CHE DEVO PERCORRERE, IL RUOLO DA PRENDERE, ED OGNI PASSO NEL SENTIERO ASSEGNATOMI. NON POSSO PERDERE LA STRADA. POSSO SOLO SCEGLIERE DI VAGARE PER UN PO’, PER POI RITORNARE. LA TUA AMOREVOLE VOCE MI RICHIAMERÀ SEMPRE E GUIDERÀ I MIEI PASSI NEL MODO GIUSTO. TUTTI I MIEI FRATELLI POSSONO SEGUIRMI LUNGO IL CAMMINO CHE CONDUCE A TE, COME TU MI DIRIGI E VUOI CHE IO VADA.
2.Seguiamo dunque “COLUI” che conosce la strada. Non abbiamo bisogno di indugiare e non possiamo vagare se non per un istante lontano dalla “SUA MANO” amorevole. Camminiamo insieme, poiché seguiamo LUI. Ed è LUI che rende la fine certa e garantisce un sicuro ritorno “A CASA”.

Per le istruzioni delle lezioni di questa seconda parte degli Esercizi di “Un Corso in Miracoli” fai riferimento alla Lezione 221

Per il testo sulla CREAZIONE, a cui queste lezioni fanno riferimento, vedi la Lezione 321

Se desideri ricevere le lezioni di “Un Corso in Miracoli” direttamente nella tua casella di posta elettronica, iscriviti qui al servizio http://www.marinadiwan.com/un-corso-in-miracoli/

(Commenting: OFF)

“SACRIFICO” VOLENTIERI LA PAURA 

1.ECCO L’UNICO SACRIFICIO CHE TU CHIEDI A “TUO FIGLIO” PREDILETTO: GLI CHIEDI DI RINUNCIARE AD OGNI SOFFERENZA, AD OGNI SENSO DI PERDITA E DI TRISTEZZA, A OGNI ANSIA E A OGNI DUBBIO, E DI LASCIARE LIBERAMENTE CHE IL TUO AMORE VENGA A RIVERSARSI NELLA SUA CONSAPEVOLEZZA, GUARENDOLO DAL DOLORE E DANDOGLI LA TUA GIOIA ETERNA. QUESTO E’ IL SACRIFICIO CHE TU MI CHIEDI E CHE SONO LIETO DI FARE: L’UNICO COSTO PER RISTABILIRE IN ME IL TUO RICORDO, PER LA SALVEZZA DEL MONDO.
2.E mentre paghiamo “IL DEBITO” che abbiamo con “LA VERITÀ, un debito che è semplicemente il lasciar andare gli autoinganni e le immagini che falsamente adoravamo, “LA VERITÀ” ritorna a noi completamente e lietamente. Non siamo più ingannati. L’amore ora è tornato nella “NOSTRA CONSAPEVOLEZZA”. E siamo di nuovo in pace, poiché la paura è svanita e rimane soltanto l’amore!

Per le istruzioni delle lezioni di questa seconda parte degli Esercizi di “Un Corso in Miracoli” fai riferimento alla Lezione 221

Per il testo sulla CREAZIONE, a cui queste lezioni fanno riferimento, vedi la Lezione 321

Se desideri ricevere le lezioni di “Un Corso in Miracoli” direttamente nella tua casella di posta elettronica, iscriviti qui al servizio http://www.marinadiwan.com/un-corso-in-miracoli/

(Commenting: OFF)

POSSO RINUNCIARE SOLTANTO A QUELLO CHE NON È MAI STATO REALE 

1.Sacrifico le illusioni, e niente altro. E quando le illusioni se ne saranno andate, troverò ad aspettarmi con uno splendido benvenuto “I DONI” che le illusioni cercavano di nascondere, pronti a darmi gli “ANTICHI MESSAGGI” di DIO. Il “SUO RICORDO” dimora in “OGNI DONO” che ricevo da LUI. Ed ogni sogno serve soltanto a nascondere il SE’ che è “L’UNICO FIGLIO” di DIO”, la SUA immagine e somiglianza, “IL SANTISSIMO” che dimora in LUI, come LUI dimora ancora in ME
2.PADRE, PER TE OGNI SACRIFICIO RIMANE PER SEMPRE INCONCEPIBILE. E COSI’ NON POSSO SACRIFICARMI CHE NEI SOGNI. POICHÉ TU MI HAI CREATO, NON POSSO RINUNCIARE A NULLA DI QUELLO CHE MI HAI DATO. QUELLO CHE NON MI HAI DATO TU, NON HA REALTÀ. QUALE PERDITA POSSO PREVEDERE SE NON QUELLA DELLA PAURA E IL RITORNO DELL’AMORE NELLA MIA MENTE?

Per le istruzioni delle lezioni di questa seconda parte degli Esercizi di “Un Corso in Miracoli” fai riferimento alla Lezione 221

Per il testo sulla CREAZIONE, a cui queste lezioni fanno riferimento, vedi la Lezione 321

Se desideri ricevere le lezioni di “Un Corso in Miracoli” direttamente nella tua casella di posta elettronica, iscriviti qui al servizio http://www.marinadiwan.com/un-corso-in-miracoli/

(Commenting: OFF)

COS’È LA CREAZIONE?

1.La creazione è la somma di tutti “I PENSIERI” di DIO, in un numero infinito e ovunque senza ogni limite. “SOLO L’AMORE CREA, E SOLTANTO COME SE STESSO”! Non c’è mai stato un momento in cui tutto quello “CHE ESSO” ha creato non esistesse. E non ci sarà mai un momento in cui qualsiasi “COSA ESSO” abbia creato, subirà alcuna perdita. “I PENSIERI” di DIO sono sempre e per sempre esattamente “COME ERANO” e “COME SONO”, immutati nel tempo e dopo la fine del tempo.
2.Ai pensieri di DIO viene dato tutto “IL POTERE” che ha il “LORO CREATORE”. Poiché EGLI vuole accrescere l’amore tramite la “SUA ESTENSIONE”. Così “SUO FIGLIO” condivide “LA CREAZIONE” e deve pertanto condividere il potere di creare. Quello che DIO ha disposto che “FOSSE UNO” per sempre, sarà “ANCORA UNO” quando il tempo sarà finito: non sarà cambiato nel corso del tempo, rimanendo come “ERA PRIMA” che il pensiero del tempo incominciasse.
3.La creazione è l’opposto di ogni illusione, poiché la creazione è “LA VERITÀ”. La creazione è “IL FIGLIO” di DIO, poiché nella creazione la “SUA VOLONTÀ” è completa in ogni aspetto, rendendo ogni parte contenitore dell’intero. La “SUA UNITA” è per sempre garantita e inviolata: tenuta per sempre all’interno della sua “SANTA VOLONTÀ”, oltre ogni possibilità di danno, di separazione, di imperfezione e di qualunque macchia sulla SUA assenza di peccato.
4.Noi siamo “LA CREAZIONE”: noi, “I FIGLI” di DIO. Sembriamo essere sparati e inconsapevoli della nostra “ETERNA UNITÀ” con LUI. Tuttavia, dietro tutti i nostri dubbi, separate tutte le nostre paure, “LA CERTEZZA” è sempre lì. Poiché l’amore resta in tutti i “SUOI PENSIERI”, dal momento che la “SUA SICUREZZA” è la loro. Il ricordo di DIO è nella nostra “SANTA MENTE”, che sa di “ESSERE UNA” e conosce la propria unità, con il “SUO CREATORE”. Sia la “NOSTRA FUNZIONE” soltanto quella di far ritornare “QUESTO RICORDO”, soltanto di lasciare che “LA VOLONTÀ di DIO sia fatta sulla terra, soltanto di essere riportati alla sanità mentale e di essere solo come DIO ci ha creato.
5.”NOSTRO PADRE CI AMA”! Udiamo la “SUA VOCE” e perdoniamo la creazione nel nome del “SUO CREATORE”, la santità stessa, la cui santità viene condivisa dalla SUA stessa creazione, la “CUI SANTITÀ” è tuttora parte di noi.

LEZIONE 321
PADRE, LA MIA LIBERTÀ E’ IN TE SOLTANTO 

1.IO NON CAPIVO COSA MI RENDESSE LIBERO, NE’ COSA FOSSE LA MIA LIBERTÀ, NE’ DOVE CERCARE PER TROVARLA. PADRE, HO CERCATO INVANO FINCHÉ HO UDITO LA TUA VOCE DIRIGERMI. ADESSO NON VOGLIO PIÙ ESSERE IO A GUIDARE ME STESSO. POICHÉ IO NON HO FATTO, NE’ CAPITO IL MODO IN CUI TROVARE LA MIA LIBERTÀ. MA HO FIDUCIA IN TE. IO NON PERDERÒ TE, CHE MI HAI DOTATO DELLA MIA LIBERTÀ COME TUO SANTO FIGLIO. LA TUA VOCE MI DIRIGE, LA VIA CHE CONDUCE A TE SI STA APRENDO E MI E’ FINALMENTE CHIARA. PADRE, LA MIA LIBERTÀ E’ IN TE SOLTANTO. PADRE, E’ MIA VOLONTÀ RITORNARE.
2.Oggi rispondiamo per il mondo, che sarà liberato assieme a noi. Come siamo lieti di trovare la “NOSTRA FELICITÀ” lungo la strada certa che “NOSTRO PADRE” ha stabilito. E come è sicura “LA SALVEZZA” di tutto il mondo, quando impariamo che la “NOSTRA LIBERTÀ” può essere trovata in DIO soltanto.

Per le istruzioni delle lezioni di questa seconda parte degli Esercizi di “Un Corso in Miracoli” fai riferimento alla Lezione 221

Se desideri ricevere le lezioni di “Un Corso in Miracoli” direttamente nella tua casella di posta elettronica, iscriviti qui al servizio http://www.marinadiwan.com/un-corso-in-miracoli/

(Commenting: OFF)

MIO PADRE MI DA’ OGNI POTERE 

1.”IL FIGLIO DI DIO E’ SENZA LIMITI”! Non ci sono limiti alla “SUA FORZA”, alla “SUA PACE”, alla “SUA GIOIA”, ne’ ad alcuno degli altri attributi che “SUO PADRE” ha dato quando è stato creato. Quello che EGLI vuole con il “SUO CREATORE” e redentore, è inevitabile che venga fatto la “SUA SANTA” volontà non può mai essere negata, poiché “SUO PADRE” risplende sulla “SUA MENTE” e depone davanti ad essa tutta la forza e tutto l’amore in cielo e in terra. “IO SONO COLUI AL QUALE E’ DATO TUTTO QUESTO”! “IO SONO COLUI NEL QUALE DIMORA IL POTERE DELLA VOLONTÀ DI MIO PADRE”!
2.LA TUA VOLONTÀ PUÒ FARE OGNI COSA IN ME, E POI ESTENDERSI ANCHE A TUTTO IL MONDO ATTRAVERSO DI ME. NON CI SONO LIMITI ALLA TUA VOLONTÀ. E COSI’ OGNI POTERE E’ STATO DATO A TUO FIGLIO.

Per le istruzioni delle lezioni di questa seconda parte degli Esercizi di “Un Corso in Miracoli” fai riferimento alla Lezione 221

Per il testo sul GIUDIZIO UNIVERSALE, a cui queste lezioni fanno riferimento, vedi la Lezione 311

Se desideri ricevere le lezioni di “Un Corso in Miracoli” direttamente nella tua casella di posta elettronica, iscriviti qui al servizio http://www.marinadiwan.com/un-corso-in-miracoli/

(Commenting: OFF)
Show More Posts